X Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per maggiori informazioni e per disabilitare, in tutto o in parte, i cookie clicca su ACCETTO. Navigando, chiudendo questo banner o continuando la navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accedi alla nostra Cookie Policy ACCETTO
< BACK
IN ESPOSIZIONE Raffaella Lamberti La pittura è una vera passione per questa artista che non si risparmia in una produzione ricca e variegata . Guardando le sue opere si riconosce immediatamente un costante rapporto con la dimensione poetica che sa percepire con naturale semplicità nella realtà che la circonda.
Tra i soggetti predilige la figura umana che sa rappresentare sapientemente negli atteggiamenti, nel movimento, nelle espressioni. Ciò le permette di affrontare con soddisfazione anche il ritratto.
La natura e il paesaggio restano, in ogni caso, soggetti dal forte richiamo, specialmente quando si producono atmosfere suggestive, realizzate in forma non banale. Raggiunge risultati notevoli nel dipingere specchi d’acqua che moltiplicano gli stimoli coloristici, mentre la sua ricerca va verso la valorizzazione di singoli elementi o trame, dialogando con l’espressione informale. In molti dei suoi lavori il contenuto dichiara un alto impegno civile.
Riguardo alle tecniche, la preferenza è per i colori a olio su tela, ma si cimenta spesso con mezzi e supporti diversi con esiti di differente carattere e impatto.
” L’attrazione per la forma, per le linee, per i toni, per la luce è irresistibile per me – dice - e con le mie tele, dove il segno è l’elemento fondamentale, tento di comunicare questi valori estetici”. Queste le sue parole che la visione delle opere non può che confermare. In esse si riconosce un personale stile neo-impressionista che si avvale soprattutto dell’uso della spatola. Sempre vi si può avvertire la scioltezza del gesto pittorico, la sicurezza dei tocchi. La superficie delle tele dipinte riporta, alla fine, quel tanto di materico che può far apprezzare il modo di trattare il colore in relazione alle forme, ma senza aggiungere troppo spessore, troppo peso. Talvolta, al contrario, spinta dalla forza delle linee, su elementi particolari dei dipinti, invece di aggiungere materia, la graffia, la sottrae, per un risultato che sa esprimere leggerezza, trasparenza, vibrazione, luce..

Altre informazioni sulle attività e immagini delle opere visitando raffaelalamberti.blogspot.it
APERTURE Domenica
dalle 12.00 alle 15.00

da Mercoledì a Sabato
dalle 19.00 alle 24.00
CONTATTI +39 328 6486474
+ 39 039 9920655
oppure contattaci dal form qui sotto
DOVE SIAMO Dai Bighéi Enoteca con Cucina
Via Fontana 10/12 Loc. Arlate
23885 Calco
INVIA